Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
UN ALVEARE PER IL SANTO PADRE
[Torna all'indice generale]
  
Torna il “pomo d’oro” con lo stesso colore giallo di quello coltivato dagli Aztechi del Messico e dagli Incas del Perù, prima di arrivare in Europa per colorare di rosso i piatti più rappresentativi della Dieta Mediterranea. E’ questa una delle curiosità del mercato di Campagna Amica dove ci saranno anche le specialità salvate dall’estinzione dall’attenta opera di recupero e conservazione degli agricoltori allestito in occasione della Giornata della Salvaguardia del Creato promossa dalla Coldiretti con migliaia di pellegrini domenica 18 settembre dalle ore 9,30 a Castel Gandolfo, dove si tiene l’Angelus del Papa.
Un appuntamento per sottolineare l’importanza della difesa dell’ambiente durante il quale gli agricoltori della Coldiretti doneranno al Santo Padre un vero e proprio alveare per la produzione del miele nella fattoria pontificia.
Una occasione per far conoscere il valore delle api, ma anche un dono profondamente simbolico perché le api non sono importanti solo per la produzione di miele ma sono delle vere sentinelle dell’equilibrio naturale globale tanto che la loro scomparsa avrebbe conseguenze disastrose per la salute e l’ambiente. L’alimentazione, infatti, dipende per oltre un terzo da coltivazioni impollinate attraverso il lavoro di insetti, al quale proprio le api concorrono per l’80 per cento. Gli agricoltori provenienti dalle diverse regioni parteciperanno alla Santa Messa nella parrocchia Pontificia San Tommaso da Villanova, antistante alla residenza del papa Benedetto XVI e assisteranno all’Angelus.
La manifestazione sarà preceduta sabato 17 settembre, alle ore 17.00, a Rocca di Papa, Punta San Michele, Villa del cardinale, dal Workshop “La terra: grembo che accoglie e nutre” con la partecipazione del presidente Nazionale della Coldiretti Sergio Marini, il Segretario generale FOCSIV e Mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano con il coordinamento di padre Renato Gaglianone.
 
(by Apitalia)