Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Svizzera: tonnellate di miele con residui di antibiotici
[Torna all'indice generale]
  
A.N.A.I. ha appena divulgato i risultati di un’indagine, svolta in Lombardia, che denuncia l’inquinamento da antibiotici degli alveari dovuto agli allevamenti intensivi di bovini e suini. Ciò che sta succedendo in Svizzera dimostra che il miele può essere inquinato dai trattamenti che si fanno nell’agricoltura convenzionale. A quando dei provvedimenti? Il sistema produttivo fa acqua da tutte le parti. La parola a veterinari e agronomi che, forse, qualche considerazione la dovrebbero fare. Non possono chiedere il rispetto della Legge solo agli apicoltori che, in realtà, sono stati trasformati in “carne da cannone”
(Apitalia)


Svizzera: tonnellate di miele con residui di antibiotici

Ritirati dal mercato oltre 7.500 chilogrammi nel Canton Turgovia

Nel miele controllato è stata riscontrata la presenza di streptomicina, un antibiotico usato per la lotta al fuoco batterico delle piante da frutta. In 68 prove dei 436 campioni turgoviesi, finora posti sotto esame, sono stati misurati resti di streptomicina. Un risultato sorprendente se si considera che quest’anno è stato autorizzato soltanto un trattamento con l’antibiotico, scrive l’Ufficio turgoviese dell’agricoltura in una nota.

Uno smaltimento naturale particolarmente lento

Al lento smaltimento naturale della streptomicina potrebbe aver contribuito. Quest’anno, anche il clima secco e il lungo periodo di fioritura delle piante da frutta. Nel Canton Turgovia, uno dei principali cantoni frutticoli del paese, ci sono circa mille apiari, di cui oltre la metà si trova nei pressi di frutteti. Il pericolo di contaminazione sussiste per tutto il miele prodotto dalle popolazioni di api che si trovano fino a 1 chilometro di distanza dagli alberi trattati.

Il limite di tolleranza per il miele ritirato dal mercato - che verrà risarcito agli apicoltori dall’associazione dei frutticoltori - è fissato in 0,01 milligrammi di streptomicina per chilogrammo.
Fonte: RSI.ch
 
(by Apitalia)