Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Un po’ di serietà
[Torna all'indice generale]
  
Una bella notizia per l’arcipelago ANAI, una notizia che ci dà ancora più forza sull’intero territorio nazionale: anche se a qualcuno darà fastidio. In data 28 Giugno 2011, presso gli uffici competenti della Regione Lombardia, si è svolto un incontro con la delegazione di A.N.A.I. (Associazione Nazionale Apicoltori Italiani) Lombardia, guidata dal Presidente Regionale Damiano Martellini, al quale è stato comunicato il riconoscimento ufficiale dell’associazione.
Va da sé che il riconoscimento implica l’erogazione dei finanziamenti, a seguito della presentazione di progetti validi. Assicuriamo tutti gli associati che saranno utilizzati in nome dell’apicoltura, non per interessi di “Bottega”. Sono state accolte le istanze di A.N.A.I. Lombardia, per altro già pubblicate sul numero 3/2011 di Apitalia, e a tal proposito è doveroso ringraziare per l’attenzione l’Assessore Regionale, dottor De Capitani.
L’A.N.A.I. sta compiendo atti fondamentali, frutto di un caparbio lavoro, per dimostrare la bontà degli intendimenti ed è una risposta a quanti, con una campagna denigratoria, vorrebbero isolare l’A.N.A.I. in un ruolo minoritario.
L’A.N.A.I., di contro, è un’officina costante di idee e le idee non si misurano con le tessere, le nostre vere. Gli altri?... Le idee, i progetti e le proposte, quando sono il frutto di un lavoro fatto con coscienza e serietà, sono le uniche armi vincenti. Proseguiremo su questo percorso, andando sino in fondo, applicando i nostri intendimenti con tenacia. Non ci interessano gli scontri con chicchessia, siamo solo alla ricerca di confronti costruttivi. Quello che mi sento di chiedere a tutti gli Apicoltori di buona volontà è di darci fiducia nell’interesse di tutto il comparto. Prendo a prestito una locuzione latina, “in cauda venenum” (il veleno è nella coda), per ricordare, a chi si autonomia come unico rappresentante delle Associazioni Apistiche Nazionali, che l’A.N.A.I è una forza portante dell’apicoltura nazionale. E’ ben solida e presente sul territorio nazionale e non pratica il gioco delle 3 carte: tu riconosci me io riconosco te: ci siamo solo noi due. Ma un po’ di serietà, perbacco.
 
(by Presidente A.N.A.I. - Sergio D’Agostino)