Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Come limitare lo zucchero
[Torna all'indice generale]
  
Dieta e calorie: per dolcificare le bevande è consigliabile preferire il miele

Per dimagrire il nemico principale da eliminare è uno solo: lo zucchero. Il difficile sta nell’evitarlo visto che si trova in moltissimi e golosissimi alimenti come le torte, il gelato, le caramelle... Esistono, però, dei piccoli accorgimenti per ridurre il consumo di questa sostanza che tanto ci tenta. Innanzitutto: non comprare dolci, dolcetti e leccornie. Sarà scontato e banale ma è sicuramente efficace. Se non li si ha in casa non li si può mangiare. Questa pratica è un pò più difficile da attuare per le mamme che hanno dei bambini amanti degli spuntini dolci. In questo caso un accorgimento da utilizzare è levare le tentazioni dalla propria vista ponendole dentro degli scaffali ben chiusi e magari anche nel ripiano più in alto della dispensa. Lo zucchero che andrebbe eliminato per dimagrire è però contenuto anche nelle bevande gassate ed in alcuni tipi di succo di frutta. Sarà quindi da preferire un bicchiere d'acqua oppure un succo allungato sempre con l'acqua. A questo proposito una “coccola” salutare può essere del the verde dolcificato con un goccio di miele.
Proprio il miele, infatti, è un ottimo sostituto dello zucchero nel the e nel caffè, se proprio non si riesce ad abituarsi a berli amari, ed anche nei dolci. Miele al posto dello zucchero e farina integrale al posto di quella bianca sono due accorgimenti da osservare per non rovinare troppo la linea quando si prepara una torta. Il gusto sarà diverso ma ugualmente buono soprattutto se si aggiungeranno delle spezie come lo zenzero o la cannella. Ovviamente tutti questi trucchetti non autorizzano a mangiare ogni giorno come spuntino una fetta di torta “light” ma per dimagrire è consigliabile preferire della frutta fresca, ricca di acqua e di fibra.
Se è relativamente facile eliminare lo zucchero nei dolci non è così semplice farlo negli altri alimenti: infatti molti cibi, soprattutto quelli confezionati e le salse, ne nascondono un'alta percentuale. Per evitare questa spiacevole sorpresa bisognerà prestare attenzione alle etichette degli alimenti prima di comprarli.
 
(by Info Salute - Marco Sinigalia)