Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Ue, via libera a laboratorio ricerca su api
[Torna all'indice generale]
  
Il Consiglio dei ministri dell’agricoltura e della sanità dell’Ue ha raccolto l’appello lanciato dal Parlamento europeo per lottare contro la moria delle api, in aumento non solo in Europa

Un problema che rischia di diventare una vera e propria calamità, non solo per gli apicoltori (sono circa 700mila nell’Ue) ma anche per il settore agroalimentare, se si considera che l’84% delle specie di piante, e il 76% della produzione alimentare, dipendono in larga misura dell’impollinazione ad opera delle api.
Così il Consiglio dei ministri Ue - per l’Italia Saverio Romano - si è pronunciato a favore del piano d’azione messo a punto nel dicembre scorso dal commissario europeo alla salute John Dalli, elaborato alla luce delle indicazioni presentate dallo stesso Europarlamento. Tra le misure “che dovranno essere lanciate rapidamente - scrive nelle sue conclusioni il Consiglio - c’é la creazione di un laboratorio di riferimento dell’Ue, oltre ad un miglioramento del sistema di sorveglianza e di sviluppo dei dati scientifici sulla salute delle api”. E c’è dell’altro.
«Sul più lungo periodo, ha sottolineato il Consiglio Ue, si tratta di affrontare il problema della limitata disponibilità di farmaci veterinari per il settore e tentare di individuare le cause esatte dell’incremento della mortalità delle api. Più fattori sono sotto accusa e vanno verificati: dai batteri, virus e parassiti alla perdita dell’habit naturale, dall’uso di alcuni pesticidi al cambiamento climatico». Per rafforzare la ricerca il piano Dalli prevede un aumento dei fondi per i programmi nazionali del 25% per il 2011 e il 2012.
 
(by Apitalia)