Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
LE API CONTINUANO A MORIRE. CHE FARE ?
[Torna all'indice generale]
  
Ecco il tema del Convegno Nazionale A.N.A.I, che si terrà sabato 5 Marzo 2011 – Sala A - ore 15.00, in occasione della 28a edizione di Apimell, 4-5-6 marzo 2011 – Piacenza Expo, Mostra mercato nazionale di Apicoltura, dei Prodotti e delle Attrezzature apistiche.
In contemporanea si terrà Seminat, 3a Mostra mercato delle piante ornamentali e agrarie, fòlorovivaismo, sementi e attrezzature per giardinaggio e orticoltura amatoriale; Buon Vivere, 4a Mostra mercato di enogastronomia e Naturalmente, La galleria del benessere: un’area dedicata alla cura della persona e allo shopping. Un percorso attraverso la qualità della vita, la cura della persona, il vivere naturale.

Il Convegno, per gli apicoltori, è assolutamente da non mancare. Nello spirito della filosofia A.N.A.I. si parlerà di argomenti che hanno al centro un diverso modo di concepire il mestiere di apicoltore e le api.
Si parlerà di Apibioxal, nuovi ritrovati, sperimentazioni, di ciò che non sappiamo sulle malattie e…tanto altro. Inoltre, si è potuto constatare che la presenza di antibiotico nelle arnie non sempre è opera dell’apicoltore. Ne volete sapere di più? Lo saprete se parteciperete al Convegno.

Il protagonista indiscusso? L’Apicoltore, naturalmente.

APIMELL 2011- PIACENZA EXPO
Sabato 5 Marzo 2011 – Sala A - ore 15.00
CONVEGNO NAZIONALE A.N.A.I
“ LE API CONTINUANO A MORIRE. CHE FARE ? ”

L’Acido Ossalico è sempre un problema? Nonostante la legalizzazione, molti apicoltori lamentano tutta una serie di difficoltà. E che dire dell’acido formico nelle sue varie forme di applicazione ? E’ necessario non compiere gli errori del passato. Crediamo sia venuto il momento che gli apicoltori stabiliscano strategie e richieste al loro interno, prima di ogni confronto con l’Autorità competente, e con quanti, a vario titolo, siedono a tavoli di trattative.

L’Apicoltura ha bisogno di una cosa sola : Più APICOLTORI con finalità CONDIVISE .
Un obiettivo d'obbligo richiede la rivisitazione della Legge Quadro dell’Apicoltura ( la 313, del 2004 ) ; in questi ultimi sette anni troppi eventi e nuove Leggi stanno caratterizzando in modo nuovo la nostra attività ed occorre adeguare pure la Legge Quadro..
L’impegno di fare formazione per aprire una strada nuova ai giovani è stato mantenuto . Siamo all’inizio, ma già ne raccogliamo i frutti. Non a caso, durante il Convegno saranno presentate realtà nazionali ANAI che hanno messo in piedi strutture vocate ai giovani.

I lavori saranno aperti da Sergio D’Agostino, Presidente di A.N.A.I. (Associazione Nazionale Apicoltori Italiani), il cui pensiero è quello di sempre : tendere la mano a tutti: UNITI PER L’APICOLTURA.

Un parassita sta distruggendo gli alberi di Eucaliptus : una battaglia per A.N.A.I.
Il Professore Mario COLOMBO, ordinario di Entomologia alla Facoltà di Agraria dell’Università di Milano – Dipartimento DIPSA, farà il punto della situazione sul progetto STRANOVA.
La Dott.ssa Enza MARONI esporrà le problematiche sull’inquinamento ambientale nel settore APICOLTURA.
Antonio D’ANGELI, Presidente di Etica e Solidarietà e A.N.A.I. Lazio illustrerà i progressi fatti in questo ultimo anno. Confronto sull’ Acido Ossalico tra il Presidente di A.N.A.I. ed Enrico GUALDANI Apicoltore Professionista e Presidente dell’Associazione di Arezzo Per il coordinamento dei lavori il compito è affidato al Dott. Massimo ILARI Direttore Editoriale di APITALIA.
 
(by Apitalia)