Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Mortalità api? A Bruxelles hanno un piano
[Torna all'indice generale]
  
Ecco il nuovo piano della Commissione europea, in soccorso dell’apicoltura. Bruxelles ha così avviato, completato o pianificato delle azioni specifiche per acquisire una migliore conoscenza del fenomeno della mortalità delle api, e quindi di individuare gli eventuali interventi correttivi che si renderanno necessari. Questi gli interventi:

LABORATORIO RIFERIMENTO UE
Designare un laboratorio di riferimento Ue per la salute delle api.

PROGRAMMA DI SORVEGLIANZA
Un programma pilota di sorveglianza per stimare l’entità del fenomeno della mortalità delle api.

RIESAME REGOLE UE
Rivedere le regole Ue in materia di salute animale per quanto concerne le api, in particolare in relazione ad elementi essenziali quali le definizioni generali, i principi per le misure di controllo della malattia e gli spostamenti degli sciami.

UTILIZZO DOCUMENTI
Un maggiore ricorso a documenti orientativi per affrontare le questioni per le quali un intervento legislativo a livello dell’UE non sarebbe appropriato.

FORMAZIONE
Rafforzare la formazione di funzionari degli Stati membri in materia di salute delle api, nell’ambito dell’iniziativa ‘‘Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti’’.

FARMACI
Tener conto della disponibilità limitata di medicinali veterinari per le api, durante il riesame della legislazione Ue sui prodotti medicinali.

PESTICIDI
Approvare, a livello Ue, soltanto quei pesticidi che si rivelano sicuri per le api da miele.

BIODIVERSITA’
Proteggere le api, affrontando il problema della perdita di biodiversità.

AUMENTO FONDI
Aumentare il contributo dell’Ue al finanziamento dei programmi nazionali in tema di apicoltura di quasi il 25% per il periodo 2011-2013.

RICERCA
Prendere in considerazione progetti di ricerca attinenti alla salute delle api mellifere e al declino degli impollinatori, selvatici e non, comprese le colonie di api mellifere, in Europa.

COOPERAZIONE
Avviare una più stretta cooperazione con le Organizzazioni internazionali (ad esempio, l’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale, OIE).
 
(by ANSA)