Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
A proposito d’etichettatura…
[Torna all'indice generale]
  
Gli internauti che viaggiano tra le pagine web di Apitalia, avranno sicuramente consultato la notizia che abbiamo pubblicato e relativa all’aggiornamento in campo di etichettatura del miele. L’aggiornamento è stato curato dal ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle politiche competitive del mondo rurale e della qualità, insieme all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana.
In merito a ciò l’AIIPA, Gruppo Miele, ha alcune considerazioni da fare. Eccole

AIIPA - Linee guida per l'etichettatura del miele

Informiamo che la Rete Rurale Nazionale, il programma italiano diretto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MIPAAF), che mira ad integrare lo sviluppo delle aree rurali, ha pubblicato sul proprio sito (www.reterurale.it) le Linee guida sull’etichettatura del miele.

Tale documento ha l’unico obiettivo di fornire un quadro aggiornato in materia di etichettatura del miele per apicoltori ed operatori del settore.

In seguito ad una verifica preliminare del testo, segnaliamo quanto segue:

Viene suggerito di adottare un termine minimo di conservazione (TMC) di 18/24 mesi, precisando però che, ai sensi di legge, il TMC è determinato dal produttore o dal confezionatore. Si tratta quindi di un’indicazione non vincolante;

Viene riportato a nostro avviso erroneamente che, in caso di indicazione del TMC con mese ed anno, la dicitura da utilizzare è: “da consumarsi preferibilmente entro ....”.
Ricordiamo invece che, ai sensi del D.lgs 109/92 sull’etichettatura, il TMC deve essere indicato secondo le seguenti modalità:

1. “Da consumarsi preferibilmente entro ....” quando la data contiene l’indicazione del giorno.
2. “Da consumarsi preferibilmente entro la fine ....” negli altri casi. Con i migliori saluti.
 
(by AIIPA Franca Peron)