Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
De Castro (PD), interventi o settore rischia di sparire
[Torna all'indice generale]
  
“Piena condivisione sulla preoccupazione per la moria che sta colpendo così diffusamente il mondo delle api, una risorsa imprescindibile per il nostro ecosistema e per il mondo dell'agricoltura. E' necessario fare tutto il possibile per arginare le cause del fenomeno”. Lo ha dichiarato il Senatore Paolo De Castro, Vicepresidente della 9ª Commissione permanente (Agricoltura e produzione agroalimentare). “Gli operatori del settore vivono da tempo uno stato di grave disagio legato all'uso, nell'attività agricola, di determinate molecole che hanno impatti negativi sulle comunità di api”. “Il comparto dell'apicoltura italiana”- ha continuato il Senatore De Castro – “soffre da numerosi anni di avvelenamenti di fitofarmaci e, senza un immediato intervento, rischia di scomparire”. “I rischi riguardano oltre l'inevitabile perdita del patrimonio di migliaia di apicoltori italiani, anche quella più grande del dono dell'impollinazione di fiori e piante svolto gratuitamente da questi preziosi insetti. Si tratta di una vicenda che deve essere seguita con tutta l'attenzione necessaria perché vanno coniugate le esigenze di sviluppo compatibile delle attività agricole con quelle di salvaguardia degli ecosistemi e delle pertinenti collettività faunistiche”. E c’è dell’altro. “E’ necessario proseguire lungo il solco tracciato nel corso della precedente Legislatura - ha precisato il Senatore Paolo De Castro - quando, con il rifinanziamento del Piano apistico nazionale nel biennio 2008-2009, sono state assegnate risorse per 2 milioni di euro a valere sui fondi per i Piani di settore della Legge Finanziaria 2007. Le Istituzioni Centrali devono acquisire tutti gli elementi per individuare, nell'ambito della legislazione vigente, le iniziative più appropriate, in maniera da rispondere alle preoccupazioni di tutto il comparto dell'Apicoltura. La salvaguardia di tutte le componenti degli ecosistemi, con particolare riferimento ai monitori dell'ambiente, costituisce un fattore fondamentale per lo sviluppo di un agricoltura moderna”. “Al tempo stesso” - ha concluso il Senatore Paolo De Castro – “occorre che le associazioni interessate e le Amministrazioni competenti per territorio facciano fronte comune per definire le strategie d'intervento più opportune per la tutela dell'apicoltura e per lo sviluppo di una pratica agricola che rispetti le regole di buona condotta ambientale ed economica”.
 
(by AGI)