Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Agrofarma chiede un tavolo di settore
[Torna all'indice generale]
  
Agrofarma chiede un tavolo di confronto sul problema della moria delle api. Al tavolo, suggerisce l'organizzazione delle imprese di agrofarmaci, dovrebbero partecipare le Associazioni degli apicoltori, degli agricoltori, dei produttori delle sementi e delle macchine seminatrici.

Per gli apicoltori la causa della eccezionale moria di api degli ultimi anni è causata dagli insetticidi applicati direttamente sulle sementi. Per Agrofarma, invece, “sono molteplici le cause”, come ad esempio “la recrudescenza degli attacchi di Varroa, alcuni patogeni quali Virus e Nosema, i cambiamenti climatici. Tra queste concause - afferma Agrofarma – l’impiego di agrofarmaci è solo un'ipotesi tra le altre”.

“Considerato che ad oggi non vi sono certezze scientifiche sulle reali cause della moria di api” - dice Luigi Radaelli, Presidente dell'associazione – “il tavolo di confronto avrebbe proprio la funzione di avviare nel più breve tempo possibile tutte le azioni necessarie a fare chiarezza sull'argomento”.

Il tavolo, aggiunge l'organizzazione, è “la migliore risposta a manifestazioni, quali il sit-in organizzato domani di fronte al ministero dell'Agricoltura le quali, per quanto legittime, non consentono però un dialogo sereno e costruttivo”.

Legambiente e Unaapi hanno, infatti, convocato per domani mattina un sit-in di protesta davanti al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali per richiamare l'attenzione sul problema. La Federazione apicoltori italiani invece non aderisce perché, spiega il direttivo in una nota sul sito internet, vuole evitare di “delegare alla rappresentanza dei problemi apistici organizzazioni esterne al settore”.
 
(by Apcom)