Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
AGROFARMA: SBAGLIATO PENSARE SOLO AD AGROFARMACI
[Torna all'indice generale]
  
Non esistono prove scientifiche che dimostrino la responsabilità degli agrofarmaci nella moria delle api; tra le concause, come alcuni patogeni quali virus e Nosema o i cambiamenti climatici, l'impiego di agrofarmaci è solo un'ipotesi tra le altre. E’ quanto sostiene in un comunicato l'Associazione nazionale imprese agrofarmaci (Agrofarma). “Ogni agrofarmaco - si legge - deve superare l’esame della Commissione Europea e del ministero della Salute prima di poter essere immesso sul mercato. Inoltre, ulteriori ricerche hanno dimostrato che i residui di agrofarmaci eventualmente presenti nel nettare e nel polline sono normalmente inferiori a 5 parti per miliardo, mentre gli effetti letali sono possibili solo al di sopra di questa soglia. Di conseguenza accreditare gli agrofarmaci come unico o prevalente causa di moria di api, è infondato dal punto di vista scientifico tanto più che negli ultimi anni si è assistito ad un progressivo calo nell'utilizzo (-35% dal 1990 ad oggi)”. E c’è dell’altro. “L'Associazione - conclude - è sempre aperta ad offrire la propria collaborazione e le proprie competenze per individuare le reali cause dei problemi e cercare assieme le migliori soluzioni”.
 
http://www.apitalia.net/weblog/archives/18
 
(by ANSA)