Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
CHIETI, MOZIONE SU STUDIO MORIA API
[Torna all'indice generale]
  
L'apicoltura abruzzese sta attraversando un momento di grande sofferenza a causa delle infezioni da Varroa, un parassita che proviene dall'isola di Cylon nell'arcipelago indiano e che colpisce le covate delle api. In particolare nella provincia di Chieti la parassitosi da Varroa sta producendo una moria di api che tocca punte quantificabili nel 40-50% degli alveari. A fronte di tale situazione il consigliere provinciale di Chieti Filippo Andreacola (An) ha presentato una mozione che impegna il presidente della Provincia a commissionare all'Istituto Mario Negri Sud uno studio per ricercare la causa, ancora parzialmente ignota, della parassitosi da Varroa al fine di stabilirne la profilassi e le possibili terapie. La mozione inoltre impegna a garantire, direttamente con fondi dell'Ente ed indirettamente mediante il coinvolgimento della Regione Abruzzo e del Governo nazionale, un rapido e cospicuo sostegno economico alle imprese del settore. Tutto ciò in difesa non solo della produzione del miele ma dell'intera filiera agro-alimentare e dell'ambiente in senso lato. Andraecola sottolinea che in provincia di Chieti, specie a Tornareccio e nei Comuni viciniori, l'apicoltura è praticata da 104 aziende, per lo più con carattere familiare, che producono un miele qualitativamente eccellente per le biodiversità presenti nel territorio, e che concretizzavano nel recente passato un fatturato di circa 4 milioni di euro. E che la crisi dell'apicoltura, se non s’interviene in tempi brevi, si rifletterà con un impatto fortemente negativo sull'agricoltura e sulla biologia dell'intero sistema, alla luce del peculiare ruolo che le api svolgono in natura promuovendo l'impollinamento e la inseminazione delle piante.
 
(by AGI)