Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Apicoltori di Fiesso Umbertino denunciano moria all’80%
[Torna all'indice generale]
  
Gli apicoltori di Fiesso Umbertiano (Rovigo), allarmati, segnalano una forte moria di apri pari all'80% verificatasi negli ultimi periodi. Il nefasto fenomeno è iniziato nell'autunno 2007 e si concluderà tra febbraio e marzo prossimi. L'agricoltore Giuseppe Tramarin, anche a nome degli altri apicoltori della zona (Remo Buoso, Francesco Bignardi, Donato Miracca, Francesco Guerzoni, Marcello Tramarin ed altri) riferisce: «La primavera che arriverà tra qualche mese sarà “una primavera silenziosa” in assenza di api sui fiori che renderà difficile e incompleta l'impollinazione delle piante fruttifere. La causa della incredibile moria è da attribuire al mite e siccitoso inverno 2006-2007 periodo nel quale gli apicoltori locali si sono trovarti di fronte a fenomeni strani e inaspettati quali: una precoce raccolta di miele ai primi di aprile (che subito scristallizzava) e l'improvvisa interruzione della produzione a fine giugno. Negli anni normali essa proseguiva sino a fine agosto, primi di settembre. Ne è conseguito pertanto che le api regine, pensando fosse arrivato l'autunno, hanno rallentato la deposizione delle uova e nel contempo la varroa, l'acaro parassita delle api, si è sviluppato indisturbato. Con l'anticipo di questi fenomeni l'intervento di disinfestazione che di solito gli apicoltori eseguono a metà settembre, dopo aver prelevato il miele dagli alveari, è risultato tardivo. La varroa aveva oramai infestato gran parte degli alveari».
Tramarin ha precisato: «Per il prossimo futuro la ricostruzione degli “apiari” sarà costosa, lunga e difficile e il raccolto del miele per il 2008 potrebbe già essere compromesso e le api, un vero termometro della natura e delle stagioni, anno dopo anno si troveranno di fronte ad un ambiente sempre più inquinato con una vegetazione naturale sempre più rada».
 
(by Il Gazzettino - Mario Rotili)