Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
UE: Apicoltura, varata ridistribuzione 5,1 milioni di euro per l’italia
[Torna all'indice generale]
  
Bruxelles. Via libera della Commissione europea, al programma aggiornato presentato dall’Italia per il 2006, destinato a migliorare la produzione e la vendita di prodotti nel settore dell’apicoltura. Il programma italiano potrà contare su un finanziamento globale pari a 5,1 milioni di euro di cui il 50% - ossia 2,58 milioni - saranno versati dall’Ue. Sul triennio 2005-2007 sono già stati previsti per il settore interventi globali per oltre 20 milioni di euro di cui otto rappresentano la partecipazione finanziaria dell’Ue. La decisione odierna modifica il ventaglio dei finanziamenti senza superare il sostegno globale per il 2006. In Italia il numero complessivo di addetti al comparto dell’apicoltura è stimato in circa 70 mila apicoltori di cui 7 mila produttori a vocazione economica per oltre un milione di arnie. Il consumo pro capite di miele tra i consumatori italiani è relativamente basso se confrontato alle altre nazioni europee. In questi ultimi anni, comunque, si è registrato un apprezzabile aumento, determinato da una maggiore sensibilità verso i prodotti naturali di qualità. La produzione annua italiana di miele si aggira attorno alle 10-12 mila tonnellate a fronte di un fabbisogno di circa 23 mila tonnellate. Il miele si produce in tutte le regioni italiane con punte elevate in Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Sicilia e Lazio. Nella tabella in questa pagina. la descrizione degli interventi e il loro finanziamento in milioni di euro per il 2006. Nella prima colonna sono descritte le misure, nella seconda l’ammontare dell’investimento globale, nella terza il contributo dell’Ue.
 
(by Apitalia)