Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
L’ingestione di miele biologico riduce gli effetti genotossici prodotti dai pesticidi attenuando i danni al DNA
[Torna all'indice generale]
  
Il “senso nutrizionale" degli alimenti sta andando molto oltre il semplice apporto calorico ed è ogni giorno più evidente che molto di quello che è contenuto in alcuni cibi (non in tutti…) può avere anche, a tutti gli effetti, importanti valenze farmacologiche. In questo senso il miele non fa certo la figura dell’ultimo arrivato tra i prodotti funzionali e ad elevata attività terapeutica oltre che nutrizionale. Proprio in questi giorni un gruppo di ricercatori italiani ha dimostrato che il miele è in grado persino di riparare i danni prodotti nel nostro DNA dai pesticidi: ciò essenzialmente per merito dei polifenoli in esso presenti. Questo è un fatto molto importante per la salute umana. Però fa anche pensare che la pratica di sostituire in apicoltura il miele con un alimento sintetico a base di soli glucidi possa contribuire all’indebolimento della naturale capacità di resistenza delle api nei confronti dei fitofarmaci. E’ quanto viene dimostrato dal gruppo di ricerca congiunta dell’Istituto Rizzoli di Bologna e dell’Università Politecnica delle Marche che ha pubblicato il lavoro “L’alimentazione a base di miele biologico inverte la genotossicità indotta dai pesticidi modulando una risposta al danno al DNA”.
 
(by Gianni Savorelli - 6.05.2016)