Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Miele per l’Hospice Pediatrico di Padova: Bimbi inguaribili, ma non invisibili
[Torna all'indice generale]
  
Nelle precedenti edizioni si era rivelata la formula vincente e il recente evento svoltosi in Veneto l’ha confermato: anche quest’anno il Presidente FAI Raffaele Cirone e il Professor Antonio Felicioli (Università di Pisa) hanno catturato l’attenzione del pubblico, 260 persone in Sala, al Convegno svoltosi a Conselve, Padova, il 20 marzo scorso.
Insieme al Presidente APAT Apicoltori in Veneto Stefano Dal Colle, alla Presidente de “L’Isola che c’è” Stefania Bettin e alla Direttrice dell’Hospice Pediatrico di Padova Franca Benini avevano, qualche giorno prima, incontrato i giornalisti a Palazzo Moroni di Padova in una Conferenza Stampa per informare circa l’iniziativa promossa dagli Apicoltori APAT.
L’iniziativa etica e solidale, che merita sostegno e apprezzamento da parte di tutti noi, nasce dalla vitalità del Gruppo APAT di Padova, guidati dal Vice Presidente Igor Gatto e dal Responsabile del Gruppo Paolo Molon e prevede un impegno a favore dell’Hospice Pediatrico, Centro di eccellenza per la presa in carico di bambini con patologie inguaribili e la collaborazione con l’Associazione di volontariato “L’isola che c’è”, per aiutare in maniera concreta e tangibile gli ospiti e il personale di quella particolare struttura pediatrica.
La giornata di domenica 20 marzo si è aperta, prima delle relazioni previste dal programma dl Convegno, con il dono al Sindaco del Comune di Conselve Antonio Ruzzon di un’opera dello scultore Arturo Breda che riproduce un particolare della facciata di una Chiesa in Piemonte: un’ape con una frase che le fa da contorno e recita “il mio non sol ma l’altrui ben procuro”.
E con questa frase, che ricorda la laboriosità delle api che non producono solo un beneficio per sé stesse, è nata l’idea di interpretare lo stesso concetto portando la nostra attenzione a persone meno fortunate.
Organizzeremo quindi una serie di Fiere Mercato itineranti nelle piazze più rappresentative della Regione Veneto allo scopo di raccogliere fondi a favore delle cure e dell’assistenza dei piccoli ospiti della struttura padovana, attraverso l’attività della Onlus.
Il Presidente APAT ha aperto il Convegno proponendo in sintesi le iniziative e gli impegni dell’Associazione che coinvolgeranno gli Apicoltori nei prossimi mesi e il presidente FAI – Federazione Apicoltori Italiani Raffaele Cirone ha concentrato l’attenzione dei presenti su argomenti a carattere nazionale, fornendo un autorevole aggiornamento sulle emergenze sanitarie e sui predatori dell’alveare che stanno minacciando l’Apicoltura Italiana.
E poi il personaggio che i nostri Apicoltori conoscono e rivedono come Relatore già da alcuni anni, Antonio Felicioli dell’Università di Pisa, che continua a riscuotere l’applauso e la simpatica partecipazione della Sala, ha riportato l’interessante esito di un progetto di eradicazione della varroa da un’isola dell’Arcipelago Toscano, ha presentato una relazione sulle difficoltà che ci attendono e le possibili soluzioni, ha infine risposto alle molte e imprevedibili domande del pubblico.
 
(by Apitalia - 26.04.2016)