Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Coltivazione mais OGM
[Torna all'indice generale]
  
Nonostante l’opposizione di 19 paesi, il mais OGM TC1507, del colosso statunitense DuPont Pioneer, è stato autorizzato per la coltivazione nell’Unione europea. 19 stati (tra cui Francia e Italia) si sono dichiarati contrari, 5 a favore (tra cui Spagna e Regno Unito) e 4 astenuti (compresa la Germania): nonostante questo la commercializzazione del mais OGM Pioneer è consentita in tutti i paesi dell’UE!
“Non c’era la maggioranza qualificata” ha dichiarato Evangelos Venizelos, il vice presidente del governo greco, al termine di un dibattito pubblico tra i ministri degli affari europei a Bruxelles.
Purtroppo, secondo alcune normative dell’UE in fatto di OGM, nel caso non si raggiungesse una grande maggioranza a favore o contro un provvedimento e/o legge, questa dovrà passare nuovamente dalla Commissione Europea e presumibilmente sarà automaticamente approvata.
Non è la prima volta che l’Unione europea utilizza delle regole bizantine per difendere la commercializzazione degli OGM. In passato, stiamo parlando del caso Monsanto, la Commissione Europea di Bruxelles aveva già tentato di vietare agli Stati membri di bloccarne la coltivazione. E’ stata necessaria una forte opposizione per bloccare le decisioni di Bruxelles.

Ma passiamo al nuovo prodotto…

Il TC1507 è presentato come altamente riproducibile e resistente agli insetti lepidotteri ed erbacce. Se si dovesse approvare definitivamente la sua coltivazione, sarebbe il secondo mais OGM presente e piantato in Europa, dopo il MON810 della Monsanto.
Nel 2012, secondo un rapporto dell’UE, il paese che più attivamente coltivava il MON810 è stata la Spagna, con 116.306 ettari. Secondo i dati preliminari, nel 2013 questa cifra aveva raggiunto 137.000 ettari.
“Questa è la peggiore decisione al momento sbagliato” , ha dichiarato l’eurodeputata ungherese Enikő Győri in un comunicato stampa dopo il voto, nel quale ha descritto l’accaduto come un “assurdo dramma”, ribadendo che nel suo paese non ci saranno prodotti OGM.
“Le istituzioni europee sono diventate un vero e proprio veleno per l’Europa, che pretendono di governare contro la volontà della maggioranza, e se possibile, senza chiedere il parere del popolo.”
 
(by LePoint.fr - Gaullistelibre.com - Actualidad.rt.com - 18.02.2014)