Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Tecnologia & Apicoltura: l’alveare si controlla da remoto
[Torna all'indice generale]
  
La tecnologia non è solo auto, tablet e smartphone o andare sulla luna con un razzo. Può essere applicata anche in altri settori diversi da quello delle TLC come ad esempio la medicina o addirittura l’etologia o l’entomologia ovvero lo studio rispettivamente di animali e insetti. Proprio in questo ultimo settore l’Unione Europea ha deciso di finanziare con una cifra di 1.400.000 euro una ricerca nel settore dell’apicoltura, lanciata da un consorzio del Regno Unito insieme ad altri partner provenienti da Francia e Germania. L’obiettivo di questa ricerca consiste nel voler monitorare e decodificare i segnali di comunicazione che le api si scambiano tra loro e in particolare il loro ronzio e le loro vibrazioni del corpo. Il fine ultimo è di poter poi realizzare un dispositivo tecnologico wireless che sia in grado di trasmettere queste informazioni all’apicoltore, che avrà la possibilità di monitorare l’attività della sua colonia di api da remoto e magari chissà … twittare qualche frase divertente che i suoi animaletti potrebbero dire e diventare così un fenomeno social. Ma scherzi a parte la sperimentazione pare abbia dato già risultati soddisfacenti nel trasmettere a distanza l’informazione relativa ad una sciamatura imminente. Ci auguriamo che questa ricerca porti vantaggi all’apicoltura, soprattutto a quella sostenibile, che in questi ultimi anni sta combattendo contro una grande moria delle api a causa di diversi tipi di malattie e all’eccessivo inquinamento. Vedi articolo originale: transform-the-decline-of-the-beekeeping-sector-1-4844554 http://www.farminglife.com/news/novel-research-looks-to
 
http://www.farminglife.com/news/novel-research-looks-to-transform-the-decline-of-the-beekeeping-sect
 
(by Davide Mercati - 29.07.2013)