Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Appello agli apicoltori sardi
[Torna all'indice generale]
  
A Dicembre abbiamo saputo che con il Decreto Legislativo 84/2012 art 4 è stata istituita la possibilità, previa Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.), di importazione (e introduzione) di organismi utili alla lotta biologica.
Il settore apistico sardo, muovendosi unitariamente, è stato il massimo sollecitatore della modifica di una legge sbagliata (DPR 120/2003, fonte dott. P.F. Roversi ricercatore CRA-Piante - Firenze).
Nel corso di questi primi mesi del 2013 le nostre organizzazioni (Comitato Apicoltori, Terra Antiga ed Apiaresos de Arbarèe) si sono continuamente mosse nei confronti dell'Assessorato Agricoltura, Fitosanitario Regionale e Nazionale, per cercare di avviare a risoluzione la nuova parassitosi in atto sull'Eucalyptus. Cime ampiamente defogliate, quasi certamente da Leptocybe Invasa, la Galla Rossa, da tempo in Sardegna, anche se si sospetta l'azione parallela di un ulteriore parassita, un Curculionide, ora allo studio dell'Università di Sassari.
Anche sulla base dello stanziamento ottenuto (a forza delle nostre estenuanti sollecitazioni), da UNISS e AGRIS, siamo riusciti a far sì che AGRIS, il 04.04.13, inviasse al Fitosanitario Centrale la domanda di importazione dal Sud Africa dell'antagonista di L. Invasa, il Selitrichodes Neseri.
Dopo tutta una serie di lunghissimi contrattempi, con telefonate e mail a non finire, causate dalla burocrazia che (dura a morire) voleva sostenere che la nuova legge, non abrogando la vecchia, non fosse attuabile, la scorsa settimana ho avuto, telefonicamente, conferma dal Direttore del Fitosanitario Centrale, dott. Bruno Faraglia, che la nuova normativa verrà attuata in quanto tutela uno specifico settore (lotta biologica con parassitoidi non autoctoni). Concetto che avevamo sostenuto e portato avanti. Non tutto è risolto, comunque, perché richiedono un V.I.A. abbastanza corposo (giustamente), per i soliti tempi biblici della burocrazia... e anche perché mezzo mondo sta chiedendo al Sud Africa (FABI Center-Univ.Pretoria) che lo ha individuato (in Australia) e allevato, questo antagonista, e più di tanto, come ci hanno detto, non potranno inviare.
L'altra volta (P.Lerp) è andata bene... per cui anche in questo caso... accendete candele propiziatorie...

Consulta Documento accluso
 
(by Giuseppe Bellosi - 26.04.2013)
 
 
 File allegati a quest'evento: 1 file tot.
24 Kb Domanda Agenzia Sarda AGRIS
 
Dimensione file: 24 Kb - [download]