Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Di lavoro si può morire
[Torna all'indice generale]
  
In questi ultimi mesi le cronache ci hanno raccontato di una serie infinita di suicidi legati alla sfera del lavoro (quello che non c’è) ed è di oggi, attraverso i media, la stima che i giovani senza lavoro sono oltre il 36 %.
Questi sono fatti che mi preoccupano ma il mio mondo, oggi, è l’apicoltura e tutto ciò che ci ruota intorno.
Eh no!… Caro Direttore Editoriale, se devo essere voce degli Apicoltori lo voglio fare sino in fondo e questa volta non aspetto i risultati definitivi che comprovino una innocenza.
Troppo spesso ho assistito a sentenze “casarecce” preconfezionate in sacchetti dentro mentali laboratori, non a norma! basta, ma per davvero! questa volta mi rivolgo ai pronipoti di “Cencelli”, ovvero di coloro che sanno solo tentennare, che hanno paura di perdere forse qualcosa che neanche gli appartiene.Insomma, di quelli che non sanno decidere!
E veniamo ai fatti. Sul banco degli imputati l’ennesimo apicoltore che, teoricamente, a seguito di controlli (prelievo di campioni di miele ), in prima istanza e credo di aver capito che non è stata eseguita la procedura esatta prevista dal PNR, ha visto risultare positivo agli antibiotici un campione.
APRITI CIELO !
Se avesse fatto una rapina a mano armata ci sarebbe stato meno clamore!
Polemiche? No! Solo il racconto dei fatti!
Dalla sua Associazione di riferimento, cui si è rivolto per aiuto, il Classico Silenzio Tombale !
Qualcuno gli ha detto di venire da me, ANAI NON HA PORTE, NE' PADRONI!… o PADRINI!
Per il malcapitato apicoltore è iniziato un calvario di avvocatura che non sto a descrivervi; quello che più mi preme è di far emergere il dramma personale che questa persona ha vissuto sino ad oggi, pur non essendo colpevole.
La mente può fare brutti scherzi e portare ad azioni pericolose.
Da Gennaio ad oggi ci sono stati casi di follia auto lesiva.
Che nulla di ciò accada in Apicoltura.!
Ma torniamo al fatto che più ci interessa. Alle analisi di revisione, il campione di miele è risultato negativo!
Un primo sospiro di sollievo da parte dell’apicoltore ma l’iter giudiziario è lungo.
Sarebbe il caso di rivedere le regole messe in campo e questo possiamo farlo solo noi apicoltori, quelli che hanno le api e non quelli usi a un bla bla misto a un bee bee!
Quando parlo di questi argomenti a qualcuno sembra che dia fastidio, altri ne parlano da super esperti, ma quando si tratta di mostrare fatti ed entrare in un’aula di tribunale... di “dure noci” ne vedo poche in giro!
Per adesso, questo è quanto. Credo che basti ma a breve vi terrò informati sugli ulteriori sviluppi.
 
(by Sergio D\'Agostino (4/07/12))