Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
La varroa? Il nemico di sempre
[Torna all'indice generale]
  
L’allarme, questa volta, arriva dal Regno Unito. Chi riguarda? La Varroa. Il problema è che il nemico di sempre è in costante aumento e minaccia api e alveari in Gran Bretagna e in tutta Europa
Un po' di storia. L’acaro si sarebbe diffuso 30 anni fa, dopo essere arrivato da Giava, “importato” da alcuni ricercatori che volevano studiarlo, almeno a quanto dicono alcuni rumors, tutti da verificare.
Un fatto è certo, al di là di come si sia diffuso, è sempre più presente in tutto il Vecchio continente, e continua a uccidere le api, in combinazione con tutte le altre patologie delL’alveare che gli apicoltori conoscono bene.
Stessa situazione in Italia. «E' giunto il momento di fornire mezzi adeguati agli apicoltori per fronteggiare L’emergenza. Non occorre più sottacere che con la Varroa saremo costretti a convivere sempre e in assenza di pratiche adeguate stiamo selezionando varroe sempre più resistenti a tutti i trattamenti. Non abbiamo bisogno di sceriffi che sanzionano gli apicoltori ma di tavoli scientifici per scegliere come intervenire in modo pulito ed efficace. Tutto il resto non conta, neppure dichiarare endemica la patologia, visto che già lo è» afferma con forza Sergio D'Agostino, Presidente A.N.A.I., (Associazione Nazionale Apicoltori Italiani).
E c'è di più. A scorrere l’indagine avviata dal Mediatore europeo, il greco Nikiforos Diamandouros, le autorità comunitarie competenti in materia, non avrebbero tenuto nella dovuta considerazione l’allarme degli apicoltori.
 
(by Apitalia / 11.06.2012)