Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Perseguitati da uno sciame d’api, come fare?
[Torna all'indice generale]
  
Ancora una volta l'apicoltore è vittima di un sistema che lo lascia, da solo, nella Terra di nessuno? A quanto ci dice lo scrivente sembra proprio di sì. E allora come stanno le cose e chi se ne dovrebbe fare carico?

La palla bollente rimbalza tra vigili del fuoco, Asl e vigili urbani

Martedì 15 Maggio 2012
Salve, sono il Sign X e vi scrivo da Barletta. Domenica 06/05 si è verificato un avvenimento straordinario per quanto riguarda la nostra Fauna. Vi spiego... ho approfittato della stupenda giornata di sole per passare una bella giornata di sole in campagna, una campagna di mia proprietà con tanto di casolare. Mentre ero con la mia famiglia a godermi quel sole meraviglioso, abbiamo ascoltato un brusio forte, che all'inizio sembrava essere di un aereoplano di passaggio ma che poi ci siamo accorti che era uno sciame di api, uno sciame mai visto per numero di api che lo componevano (erano migliaia), che si sono depositate all'esterno del mio casolare, su un lavabo. Rapidamente ci siamo riparati all interno della casetta, per qualche ora. All'esterno della stessa casetta dicevo ci sta un lavabo (che si usa solitamente per lavare le mani) coperto. Uscendo dalla casetta, clandestinamente e in silenzio, ho notato che le stesse api, ad una ad una, si sono introdotte all'interno del lavabo. Allora, presumo che lo stesso lavandino sia pieno zeppo di queste api.

Mi sono documentato su internet riguardo il metodo di allontanamento dello sciame. E che scopro? Innanzitutto che le api non possono essere uccise in quanto fanno parte del patrimonio Apistico; in alternativa bisogna chiamare un Apicoltore che con le sue attrezzature porta via l'intero sciame con il loro nido. Ho comunicato il tutto ai Vigili del Fuoco che mi hanno risposto che non è più di loro competenza (consigliandomi di rivolgermi alle ASL). Alla stessa ASL, settore veterinario, mi hanno riferito che non è nemmeno di loro competenza. Che fare? Mi sono rivolto anche ai Vigili Urbani che mi hanno risposto che sono “IO” che dovrei contattare un apicoltore. L'ho fatto, e mi ha comunicato che per quel lavoro devo pagare la somma di € 200.00,cifra che a detta dei Vigili Urbani devo accollarmi io. Ora, mi viene in mente subito una domanda: innanzitutto la trovo una EMERITA PAGLIACCIATA, che è specchio della mancata funzionalità delle nostre ISTITUZIONI , in quanto chiamando addirittura all'ufficio veterinario della Asl ho parlato con una dottoressa che si è rifiutata di spiegarmi la normativa in questione (oppure, anzi sicuramente, non ne era proprio a conoscenza). Perché una cosa fatta come PATRIMONIO sono le Istituzioni che devono salvaguardarla e non il povero cittadino, altrimenti vuol dire che tra qualche anno vivremo senza Fauna, come nel mio caso tra lo spendere le 200 euro e a malincuore ucciderle, cosa dovrei fare?
 
http://www.barlettalife.it/magazine/ireport/perseguitati-da-uno-sciame-d-api-come-fare/
 
(by Apitalia / 16.05.2012)