Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
Lobby delle multinazionali produttrici di pesticidi
[Torna all'indice generale]
  
«Una grande occasione persa per fermare la sempre più veloce moria di api e insetti impollinatori a causa dello smodato uso di pesticidi in agricoltura in tutta Europa». Così Andrea Zanoni, Eurodeputato IdV, ha commentato a caldo la bocciatura della risoluzione alternativa sulla “Salute delle api e apicoltura”, mercoledì 16 novembre, al Parlamento europeo di Strasburgo.
L’emendamento contenete una risoluzione alternativa a quella approvata non è passato per 10 voti. «Con questa risoluzione volevamo chiedere all’Unione europea di sospendere definitivamente l’utilizzo dei pesticidi neonicotinoidi in agricoltura perché creano gravi danni e forte mortalità alle api e a tutti gli insetti impollinatori», spiega Zanoni, che aveva sottoscritto l’emendamento insieme a 61 eurodeputati e che lo aveva pubblicizzato tra tutti gli italiani raccogliendo l’adesione dei colleghi dell’Italia dei Valori. «Non si può negare che sia comunque positivo il fatto che il Parlamento europeo abbia approvato finalmente un documento sulla protezione delle api, ma si poteva fare senza dubbio di più», continua Zanoni, che punta il dito contro la lobby delle multinazionali produttrici di pesticidi.



«In Italia l’utilizzo dei pesticidi del gruppo dei neonicotinoidi per il trattamento dei semi del mais in agricoltura ha comportato la distruzione di milioni di api con una perdita degli alveari dal 50 al 70 per cento e gravi danni agli apicoltori e all’ambiente» – continua l’Eurodeputato. E aggiunge. «Da due anni l’Italia ha perciò vietato l’uso di questi pesticidi con due importantissimi risultati: il recupero della popolazione delle api e la dimostrazione che un’agricoltura sostenibile e senza pesticidi è altrettanto competitiva».
E non è tutto. «L’Europa deve impegnarsi maggiormente e con più convinzione per difendere questo importantissimo patrimonio naturale. Perché tutelare le api significa tutelare tutti gli insetti impollinatori, l’agricoltura, l’ambiente e l’intero ecosistema».
 
(by Apitalia)