connection.php
  Apitalia 7-8/2020     

Europa e Italia pervase da quella che Apitalia definisce a ragione “Sindrome Cinese”: paura di invasione di miele adulterato, pochi dati e imprecisi, nessun fatto accertato. Abbiamo approfondito con un servizio di apertura che porta chiarezza: la Cina è un capro espiatorio dietro il quale si nascondono tanti interessi commerciali e rivalità tra Stati membri dell’Unione Europea.

L’agenda dei lavori, riporta le condizioni di tutte le fasce climatiche della Penisola: piogge e freddo stanno danneggiando i flussi di covata, siccità che preoccupa gran parte del territorio nazionale, l’importanza di gestire l’umidità degli ambienti di lavorazione, il blocco di covata e i trattamenti antivarroa. Servono revisioni continue, grande capacità di adattamento; anche l’apicoltura non è più la stessa di un tempo. Servono anche interventi appropriati: l’alveare ha una sua termodinamica e bisogna tenerla in debito conto. Una rassegna di tecnica apistica descritta puntualmente dai nostri collaboratori Apicoltori.

Apitalia fa il punto sulle distanze tra apiari: in tanti si chiedono quale sia, spesso si litiga per questo, quindi chiariamo cosa dice la legge che talvolta non basta perché è spesso questione di buon senso.

Covid-19 ha modificato anche il mondo apistico, evidenziando l’essenzialità del nostro allevamento: nonostante qualche difficoltà, la quarantena è stata comunque benefica.

Un’incredibile ricerca sui bombi capaci di far fiorire le piante, una galleria d’arte entomologica contemporanea, il cavalierato ad un nostro collega apicoltore, l’Apimell rinviato al 2021, la caccia a un’ape esotica che si è introdotta in Italia, il test su antibiotici nel miele, le piante utili alle api.

L’Editoriale di Apitalia, in conclusione, che fotografa il fatto di maggiore attualità: un decreto ministeriale puntuale, ma insufficiente.

Se volevate qualche spunto utile per una lettura nella pausa estiva, avete solo l’imbarazzo della scelta. Un altro numero di Apitalia ad elevato tasso di ApiCultura. Come sempre, come nel nostro stile.

  ATTUALITÀ IN PRIMO PIANO    visualizza tutte
 
Il 37° APIMELL rinviato a marzo 2021
Covid-19 è stato capace di fare anche questo: l’edizione n. 37/2020 dell’APIMELL, la Mostra Mercato Internazionale di Apicoltura (che si sarebbe dovuta svolgere la prima settimana di marzo 2020), è stata annullata e rinviata al 5, 6, 7 Marzo 2021.... [leggi tutto]
 
APIMELL 2020 – Rinviata la 37^ edizione
Piacenza Expo ci informa che la 37a edizione di APIMELL – Mostra Mercato Internazionale di Apicoltura, dei Prodotti e delle Attrezzature Apistiche, in programma per i giorni 3,4,5 Aprile 2020 è stata nuovamente rinviata ai giorni 16,17,18 Ottobre 2020. La... [leggi tutto]
 
Convegno e Festa dell'Apicoltore
Apat - Apicoltori in Veneto / FAI Veneto invita tutti gli apicoltori al Convegno che si terrà domenica 1° dicembre 2019. Autorevoli relatori - il dott. Lorenzo Furlan di Veneto Agricoltura, la prof. Antonella Canini dell'Università di Roma Tor Vergata e... [leggi tutto]
 
L'Ecomondo delle Api
Vi aspettiamo a Rimini Fiera, dal 5 all'8 di novembre 2019. Saremo lì come Federazione Apicoltori Italiani: nei nostri laboratori didattici parleremo di Protezione dell’Ape Italiana, Diffusione di fiori utili per le api, Impollinazione per l’agricoltura e Tutela della biodiversità.... [leggi tutto]
 
L'Italia del Miele
La FAI-Federazione Apicoltori Italiani in collaborazione con l'Associazione Provinciale Apicoltori Piacentini dà appuntamento a tutta la platea apistica domenica 27 ottobre 2019 a Piacenza Expo, per l'appuntamento autunnale di Apimell, con la tavola rotonda "L'Italia del Miele - Costruire una... [leggi tutto]
 
Visualizza tutte le news   

 
 
 IL CANALE YOUTUBE DI APITALIA
 
 
Visualizza tutti i video   
 
 ADS E PROMOZIONI
 
  SPAZIO DISPONIBILE PER LA TUA AZIENDA ... CONTATTACI

 
 
 
 LEGISLAZIONI - Leggi e Regolamenti per l'Apicoltore
 
 
 
 Gli speciali online
 
STUDI PRELIMINARI INERENTI L’APPLICAZIONE DELLA TERMOTERAPIA NEL CONTENIMENTO DI VARROA DESTRUCTOR (ANDERSON & TRUEMAN) IN COLONIE DI APIS MELLIFERA LIGUSTICA

A tutt’oggi la varroasi risulta essere la principale patologia delle api, che se non viene trattata periodicamente, porta al collasso della maggior parte delle colonie nell’arco di 2 - 3 anni. A tale scopo si è voluta saggiare la possibilità di contrastare l’acaro Varroa destructor (Anderson & Trueman) con sistemi a basso impatto sul sistema alveare, tra i quali l’utilizzo della termoterapia somministrata attraverso appositi telaini termostatati oggetto di duplice domanda di brevetto nazionale con... [leggi tutto]
 
 
 
 
 
Online: n. 665 - anno 32, aprile 2016
[Archivio Apitalia Online]
 
 
 L'Editoriale
 
Un colpo al miele
 
Pur senza grandi clamori, il 1° gennaio 2016 è entrato in vigore il Regolamento 2015/1005 della Commissione europea “che modifica il Regolamento (CE) n. 1881/2006 per quanto concerne i tenori massimi di piombo in taluni prodotti alimentari”. La novità: il miele entra nella lista degli... [leggi tutto]
 
 
 
 
 IN QUESTO NUMERO  LA COPERTINA
   
L'editoriale
Il sommario degli articoli
Il sommario delle rubriche
Speciale Apicoltori
Le buone letture
Dalla parte del consumatore
Chiedi all'esperto
La voce delle Associazioni


   
 
 
 
 SPECIALE APICOLTORI:
 
... [leggi tutto]
 
 
 
 IN PRIMO PIANO SU APITALIA ONLINE N. 665
 
Flora apistica: I più importanti pollini europei

 ROSACEAERosa canina L. (Rosa selvatica) (Fig. 1) è un arbusto spinoso, distribuito su tutto il territorio italiano ed europeo. La sua fioritura, piuttosto vistosa, avviene nella tarda primavera. Il raccolto di polline, che avviene solo di mattina, si attesta nell’Italia centrale a... [leggi tutto]