int(1)
Attualità
Il mondo delle api a misura d'uomo
[Condizioni di accesso ai contenuti di Apitalia Online]
 
 
I Mieli del Territorio
[Torna all'indice generale]
  
Domenica 4 dicembre, presso i locali del Ristorante la Pantera Rosa (fraz. Tofo di Teramo), si è sviluppato l’evento “La cucina, il miele e le api: un innovativo modello per la valorizzazione del territorio”.
La manifestazione si è posta come occasione utile per affrontare alcune tematiche relative alla salvaguardia dell’ape mellifera ligustica ed alla sua diffusione su tutto il territorio regionale, al suo ruolo di sentinella della qualità ambientale e baluardo di biodiversità, alla cucina quale strumento essenziale nel combinare sulle tavole i sapori, i profumi, i colori dei diversi mieli del territorio con i principali prodotti dell’agro-zootecnia locale, il tutto funzionale alla valorizzazione della Regione Abruzzo passando attraverso la valorizzazione dei prodotti di qualità del territorio.
Il livello assoluto dei relatori presenti (interventi del Dott. Terriaca, Direttore CONAPROA, del Dott. Di Prisco, Dip. di Agraria Università Federico II di Napoli, del Dott. Racinelli, Responsabile Ciboprossimo.net, del Dott. Paparella, Professore Ordinario di Microbiologia degli Alimenti presso l’Università Di Teramo) e il dibattito di seguito sviluppato hanno permesso di sviluppare adeguatamente i temi preposti.
Moltissime le aziende agricolo-zootecniche intervenute e provenienti da tutte le province che hanno attivamente collaborato alla realizzazione dei fini dell’evento mettendosi a disposizione in qualità di sponsor e fornitori di prodotti che spaziavano dai mieli ai formaggi, dai vini ai salumi, dai tartufi allo zafferano, dai prodotti da forno ai torroni e panettoni artigianali.
Straordinario il contributo degli studenti dell’Istituto Alberghiero, Commerciale e Turistico “Di Poppa-Rozzi”, con lungimiranza introdotti alla partecipazione dal Preside Signora Caterina Provvisiero, che hanno ben condotto la sala portando in tavola i piatti dei prestigiosi chef Davide Di Fabio (Osteria Francescana, Modena), Arcangelo Zulli (La Sorgente, Guardiagrele - Chieti), Cesare Catelli (Pasticceria Caesar, L’Aquila), Roberto Bartolacci (La Pantera Rosa, Teramo).
Importante la voce delle Istituzioni che nelle persone dell’Assessore alle Politiche Agricole Dott. Dino Pepe e del Presidente della III Commissione Agricoltura Dott. Lorenzo Berardinetti hanno espresso e assicurato sostegno ad una apicoltura diffusa sul territorio e a sostegno della biodiversità e dunque delle produzioni di qualità.
L’evento, nelle sue parti convegnistico e culinario, è stato altresì caratterizzato dalle premiazioni dei vincitori dei Concorsi “I mieli del territorio, Carlo Alberto Iannetti” e “L'Apicoltore dell'anno”.
Per “L’Apicoltore dell’anno” è stato premiato, unanimemente, il Sign. Mario Rubini, apicoltore di straordinaria conoscenza, umiltà ed abilità, prodigatosi nel corso degli anni alla diffusione dei moderni canoni di un’apicoltura estesa su territorio, razionale e sostenibile.
L’edizione 2016 del Concorso “I mieli del territorio, Carlo Alberto Iannetti”, ha come sempre inteso premiare i migliori mieli di produzione regionale. Il concorso, finalizzato alla valorizzazione dei mieli di qualità, è dedicato alla memoria del Sign. Carlo Alberto Iannetti, storica figura dell’apicoltura teramana. Ai primi classificati di ogni categoria, è stato attribuito il riconoscimento di “Miglior Miele 2016” e sono stati premiati con una “Medaglia d’Oro” offerta dalla Fam. Iannetti. Tra i premiati, ricordiamo che per la tipologia Miele di Acacia è risultato vincitore il Sign. Anselmo Di Carlo (Montebello di Bertona, Pescara), per la tipologia Miele Millefiori è risultato vincitore il Sign. Ernesto Iovenitti (L’Aquila), per la tipologia Miele Millefiori di Montagna (oltre gli 800 m di quota) è risultato vincitore il Sign. Domenico Esposito (Assergi, L’Aquila), per la tipologia Mieli Rari Uniflorali è risultata vincitrice la Signora Rosalba Di Nicola (Basciano, Teramo).
 
(by Apitalia - 7.12.2016)